1° notte della gay life a Milano

4 Marzo 2012 |  Tagged , , , , | Commenti disabilitati

Ciao a tutti

eccomi qui da un nuovo “fronte di guerra”: Milano.

Bilancio della prima serata: più che buono… e speriamo che sia preludio di tante altre serate come questa!

Ieri pomeriggio dopo infinite ore di macchina (il nuovo album di Arisa mi ha tenuto ottima compagnia) sono piombato a casa di un mio amico (ancora non trovato casa)(anzi se avete qualche news di una casa carina in zona Garibaldi/Sempione fatemi un fischio), ho buttato giù tutti i bagagli (occupandogli letteralmente tutto il salone), doccia e subito nuovamente in macchina per la prima serata di gay life milanese (diciamo “da domiciliato”).

Il mio amico è milanese DOC (uno dei pochissimi che credo sia rimasti in giro per la città) ma da buon “noridico” aveva già organizzato tutta la serata con la massima cura nei dettagli. Sembrava quasi avessimo un’agenda da rispettare per tutta la serata.

Prima tappa: aperitivo in un posto all’aperto (molto piacevole), bar blanco…la temperatura è ottima quindi fa piacere stare all’aperto, i cocktail veramente super (complimenti) e la gente altrettanto interessante…c’era un pò di tutto, direi etero friendly! Mi avranno presentato almeno una ventina di persone (non ricordo un nome), il 50%  delle quali lavora nella moda. Tre ragazzi (in modo molto diplomatico, marketing oriented) si sono offerti di farmi da ciceroni/facilitatori in città non appena hanno saputo che mi ero appena trasferito e in tal modo mi hanno chiesto il numero. Una sensazione piacevole, c’ero già stato di passaggio già tantissime volte ma ieri ho vissuto la città in modo totalmente diverso…. non mi voglio illudere sul fatto che sia una città facile e so bene che nel mondo gay rappresento “carne fresca” ma l’inizio è stato dei migliori!!!

Seconda tappa: cena a casa, una casa di un architetto un pò menoso ma molto bravo nell’intrattenere e coccolare i proprio ospiti; il menù non era dei miei preferiti (troppo sushi oriented e indubbiamente avrei preferito una matriciana!), ma la casa, la musica, il vino e gli altri ospiti erano veramente perfetti! (ho conosciuto l’uomo della mia vita!!!! ma mi hanno detto che a quanto pare si è appena lsciato e non ha alcuna intenzione di infilarsi in una nuova relazione…..gli farò cambiare idea, questa sarà la prima missione milanese!!! no, dai, a parte gli scherzi, oltre ad essere veramente carino mi è sembrato una persona super interessante e molto piacevole).

Terza, per fortuna ultima, tappa (ero distrutto dall’essere stato in macchina tutto il giorno per arrivare a Milano): il mitico Plastic, locale storico milanese in cui credo sia passata mezza italia; questo pezzo di serata è quello che mi è piaciuto meno, troppi fighetti impomatati e finti alternativi per i miei gusti (e sopratutto il tipo conosciuto alla cena non è venuto con noi ed io non pensavo a molto altro :) )) ).

Tornato a casa, sono crollato a letto ed oggi purtroppo mi sono svegliato in una Milano grigissima… a quanto pare la primavera dei giorni scorsi era stata solo un bluff.

Unica cosa che mi mette adrenalina è che stasera dovrei rivedere il ragazzo conosciuto ieri a cena…. passo e chiudo e vado a sbarbarmi!

 


Commenti



I commenti sono chiusi

Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio)

Sito web

Speak your mind

Codice di sicurezza: